Gaber, Benni, Mesolella, e Senese: gli appuntamenti della settimana al Trianon

Gaber, Benni, Mesolella, e Senese: gli appuntamenti della settimana al Trianon
Registriamo in questa rubrica le voci e le attività dei nostri contatti senza alcuna mediazione, verificando soltanto la veridicità delle informazioni trasmesseci. Qualche nostro eventuale intervento avrà il solo scopo di garantire una maggiore chiarezza del messaggio.

[divide style=”3″]
Quattro importanti appuntamenti in calendario per questa settimana al Trianon.
Si inizia mercoledì 7 novembre, alle 12, con la conferenza stampa, organizzata insieme alla fondazione Giorgio Gaber, per presentare lo spettacolo di Andrea Scanzi e la mostra che, nel teatro della musica a Napoli, anticipano le manifestazioni per il decimo anniversario della scomparsa del cantautore.
Quindi un doppio appuntamento con Stefano Benni: venerdì 9 novembre, alle 18:30, presenterà il suo nuovo romanzo Di tutte le ricchezze, edito da Feltrinelli (ingresso gratuito).
L’indomani, sabato 10, alle 21, lo scrittore italiano più irriverente e ironico sarà sul palco del Trianon per Ci manca Totò, lo spettacolo programmato nella scorsa stagione estiva e poi rimandato per la pioggia: dedicato al principe della risata, è il nuovo progetto live di Benni insieme a Fausto Mesolella, in cui la chitarra dell’ex Avion Travel, filo conduttore dell’intero concerto, accompagna le letture di Benni e le sue performances vocali. Lo scrittore bolognese, che per l’occasione presenterà diversi testi, sorprenderà rivestendo a tratti i panni del cantante, con uno stile del tutto personale a metà strada «tra il rap, il recitato e il melodico». Tra le letture, un brano dedicato a Fabrizio De Andrè e uno su Totò, inedito, con un testo sospeso tra ironia e malinconia. Biglietti da 10 a 20 euro.
Ultimo appuntamento domenica 11 novembre, alle 21, con James Senese, divenuto ormai un musicista ospite del Trianon. Questo artista poliedrico, padre fondatore del movimento musicale denominato «Neapolitan power», che, a cavallo tra gli anni ‘60 e ’70, nacque e si sviluppò all’ombra del Vesuvio, ha una storia musicale lunga più di quarant’anni, iniziata a Miano, nella periferia di Napoli, con Vito Russo e Mario Musella negli Showmen e continuata con la straordinaria esperienza dei Napoli centrale e la lunga collaborazione artistica con Pino Daniele. In questo nuovo set dal vivo ripercorrerà il suo percorso musicale con pezzi come Campagna, Malasorte, Manama, È na bella jurnata, insieme a brani più recenti del suo ultimo disco, come È fernut’ ‘o tiempo e Je me chiammo Carminiello. Biglietti da 10 a 15 euro.
Informazioni telefoniche sui concerti di Benni&Mesolella e di Senese ai numeri 081-743 62 71 e 081-225 82 85.
Biglietti in vendita anche nelle prevendite abituali, nonché online sul sito del teatro www.teatrotrianon.org.
Approfondimenti su radio Marte (www.radiomarte.it), media partner ufficiale del Trianon.

redazioneIconfronti

redazioneIconfronti