Le eccellenze agroalimentari sannite in Irlanda grazie alla CIA di Benevento

Le eccellenze agroalimentari sannite in Irlanda grazie alla CIA di Benevento
Registriamo in questa rubrica le voci e le attività dei nostri contatti senza alcuna mediazione, verificando soltanto la veridicità delle informazioni trasmesseci. Qualche nostro eventuale intervento avrà il solo scopo di garantire una maggiore chiarezza del messaggio.

[divide style=”3″]
LOGO-fibi defIl 28 febbraio la CIA di Benevento sarà presente a Dublino con una delegazione di aziende per presentare le tipicità del Sannio ad importatori specializzati.
La formula vincente è quella degli incontri diretti con potenziali compratori, attraverso i quali è possibile introdurre e far degustare i prodotti e nello stesso tempo avviare le trattative per la chiusura di accordi commerciali.
Il Made in Italy è sempre più apprezzato all’estero e l’Irlanda – paese che sta brillantemente uscendo dalla crisi economica – non è da meno.
La CIA di Benevento ha colto al volo quest’opportunità: “l’agroalimentare rappresenta da sempre il settore trainante per l’economia sannita” – dichiara Alessandro Mastrocinque, neo Presidente Provinciale CIA – ” in un periodo di congiuntura economica particolarmente difficile come questo, sono certo che il futuro dell’agroalimentare sannita sia l’export. Da imprenditore agricolo, posso confermare che proprio con l’impegno e la lungimiranza i momenti di criticità possono trasformarsi in reali opportunità di business. Per raccogliere la sfida con successo i temi da sviluppare per le nostre imprese sono l’internazionalizzazione e la valorizzazione delle nostre eccellenze all’estero”.
L’iniziativa, organizzata in collaborazione con la FIBI – Federation of Italian Business in Ireland – struttura di collegamento tra Italia e Irlanda, è volta a favorire lo sviluppo delle relazioni economiche e degli scambi commerciali tra l’Italia e l’Irlanda. In particolare, gli operatori che parteciperanno agli incontri diretti rientrano nelle seguenti categorie: Manager di Ristoranti, Importatori Specializzati, Head Chef, Floor Manager, Distributori Specializzati, Titolari di negozi gourmet, Titolari di take away, Wine shop, Delicatessen shop, Negozi off-licence, Catene di supermercati, Scuole di cucina.
Secondo il Presidente Mastrocinque, “l’Irlanda rappresenta un mercato appetibile per le nostre aziende date le caratteristiche e le preferenze di consumatori nonché la naturale predilezione per tutto ciò che è italiano. La CIA sannita non poteva perdere un’occasione simile; a fine mese porteremo per la prima volta a Dublino un paniere dei prodotti più rappresentativi del Sannio e guideremo le aziende lungo il percorso di internazionalizzazione volto a rendere competitivo il nostro territorio e ad avere uno sbocco diretto nel mercato irlandese. ”
“Lo sforzo” – continua il Presidente CIA – “deve essere sistematico e puntare su una serie di iniziative di scambio economico con l’Irlanda e l’ appuntamento a Dublino sarà solo il punto di partenza per iniziare a far conoscere i prodotti Made in Sannio ed il nostro territorio”.
Queste le aziende presenti a Dublino: Il Poggio (vino),Terre D’Aglianico (vino), Terra Vecchia (olio e sott’olio), Collina di Roseto (agriturismo), La Rufesa (legumi), La Capolana (olio), Distilleria Carpenito (grappa), Caseificio Emme5 (formaggio), D’Onofrio Annunziata(olio), Azienda agricola Genito Sonia (salumi).

redazioneIconfronti

redazioneIconfronti