L’estate in Campania se ne va con il maltempo

L’estate in Campania se ne va con il maltempo

Sembra il titolo di una canzone dei Righera: l’estate se ne va, e per davvero. Anche sulla Campania, infatti, dopo oltre tre mesi di calura e siccità, arriva il maltempo. A partire da stasera e, almeno fino alla metà della settimana prossima, la regione sarà interessata da un abbassamento della pressione atmosferica che potrà determinare uno stato di instabilità meteorologica con precipitazioni sparse, anche a carattere temporalesco, una diminuzione delle temperature e un rinforzo dei venti e del mare. A comunicarlo la Protezione civile della Regione Campania, guidata dall’assessore Edoardo Cosenza, sulla base delle previsioni del Centro funzionale. In particolare, il bollettino meteo diffuso oggi e valevole fino alle 24 di domenica, evidenzia – si legge in una nota – la possibilità di precipitazioni di breve durata da stasera fino a domani sera, quando diventeranno più frequenti e assumeranno prevalente carattere di rovescio o temporale, specie nella giornata di domenica. «La Sala operativa della Protezione civile regionale – ha sottolineato l’assessore Cosenza – è, come sempre, attiva 24 ore su 24. Da oggi pomeriggio, è prevista la vigilanza rinforzata. Le strutture regionali competenti, Arcadis, Autorità di Bacino, Genio civile e Protezione civile, sono pronte a collaborare con gli enti locali ove si evidenziasse la necessità di sopralluoghi». «In ogni caso, raccomandiamo, oltre al normale monitoraggio della tenuta del reticolo idrografico e dei sistemi urbani per lo smaltimento delle acque meteoriche, anche di monitorare le zone recentemente interessate da incendi o già di per sé vulnerabili dal punto di vista del dissesto idrogeologico, nonché – ha concluso – di prestare attenzione ai bollettini meteo che sono pubblicati, con cadenza quotidiana, all’indirizzo internet: http://redazione2.regione.campania.it/bollett

m.amelia

m.amelia