Poste Italiane, disservizi oltre ogni livello di guardia

Poste Italiane, disservizi oltre ogni livello di guardia

Cari Confronti,
Buonasera. Spero innanzi tutto di ricevere risposta.
Recentemente ho dovuto inviare due raccomandate tramite Poste italiane e in entrambi i casi ho avuto enormi problemi per la consegna, a fronte di un costo sempre crescente.
Nel primo caso la raccomandata è arrivata dopo due settimane, una segnalazione e un reclamo aperti (ancora senza esito quest’ultimo). Nel secondo caso, il sito di Poste italiane, attraverso il monitoraggio on line, mi fa intendere che la missiva, inviata il 29 dicembre, sia stata smistata a un ufficio postale sbagliato (portalettere assegnatario di Tor Pignattara per consegna a Roma Prati…) e chissà quanti giorni ci vorranno per capire se mai arriverà a destinazione. Senza contare le numerose chiamate al call center. In entrambi i casi si tratta di comunicazioni importanti.
È possibile sporgere reclamo, ma lo stesso risulta molto lento e difficilmente il rimborso, quando riconosciuto, supererà l’importo della spedizione. I danni però non si limitano a quella spesa, come è facile capire.
Vorrei quindi sapere, visto che mi pare di averlo letto sul sito, se e quando si farà una class action contro questa azienda monopolista e gravemente difettosa e, in caso non siate direttamente interessati, a chi posso rivolegermi.
Grazie in anticipo e cordiali saluti.

Ilaria Mainardi

Gentile lettrice, siamo inondati di proteste, ma purtroppo non registriamo adesioni sufficienti alla nostra proposta di una class action. Torneremo presto sull’argomento, anche perché aumentano le denunce di disservizi. (a.m.)
redazioneIconfronti

redazioneIconfronti